aq_block_2

BIOGRAFIA

 

Enzo Celli è sicuramente uno dei coreografi Italiani più attivi all'estero, in particolare negli Stati Uniti dove ormai trascorre metà della sua vita, dopo aver ricevuto nel Giugno 2012 il "Visto per Capacità Straordinarie nel campo dell’Arte", dal Dipartimento dell'Immigrazione degli Stati Uniti.

La sua attività artistica, sia come coreografo che come insegnante, si è sviluppata particolarmente a New York. Si è accreditato nel panorama coreografico della danza contemporanea newyorchese, ricevendo consensi sia dal pubblico che dalla critica Americana. Nel 2013 Enzo Celli  è stato insieme ad Igal Perry, Ohad Naharin, Dwight Rhoden e Sidra Bell l’autore dello spettacolo del trentennale della Peridance Contemporary Dance Company diretta da Igal Perry.

Le collaborazioni internazionali di Enzo Celli Celli includono: Peridance Contemporary Dance Company (NYC), Sam Houstone State University (Huntsville - Texas), Sarah Lawrence College (NYC), Bashkortostan State Academy (Russia), EBA-UFMG University (Belo Horizonte, Brasil). Russian Drama Theatre (Ufa, Russia), Na Strastnom Theatre (Moscow), National Choreographic Centre of Montpellier- Les Orsoline (France), Von Ussar Danceworks (New York), Battery Dance Company (New York), Zakharif In Motion Dance Festival, (Giordania), International Dance Festival (Bangkok), Arts On Site (New York), MDP (Arizona), Compagnia Zappalà Danza (Italia), Modulo Project (Italia), DanceStar (Croazia)

I suoi spettacoli sono andati in scena in alcuni dei teatri più importanti al mondo tra cui: Alvin Ailey Citigroup Theatre (New York), Salvatore Capezio Theatre (New York), James and Nancy Gaertner Performing Art Center (Huntsville - Texas), La Cigale (Parigi), Teatro dell'Opera di Erfurt (Germania), Na Strastnom Theatre (Mosca), Russia Dramma Theatre (Ufa, Russia), Teatro Sao Pedro (Porto Allegre, Brasile), Teatro Guaria (Curitiba, Brasile), Teatro nazionale di Belgrado (Seriba), Teatro Municipal Joaquim Benite (Lisbona), Espace Robert Hossein (Lourdes), Auditorium Conciliazione (Roma).

Nel 1995 fonda la compagnia Botega con la quale compie gli anni di attività e di studio che lo potano di li a poco a destare l’interesse di Vittoria Ottolenghi per il suo lavoro. Dall’interesse di Vittoria Ottolenghi, Celli indaga quel naturale istinto alla coreografia realizzando i suoi primi lavori tra cui le coreografie per "I trionfi del Petrarca" con musiche originali del Maestro Berio. E' coreografo e solista, insieme a Carla Fracci e Daniel Ezralow, dello spettacolo Ovo, una maratona per Peter Gabriel con musiche di Peter Gabriel. Desta l’interesse del coreografo Lindsay Kemp che gli chiede di collaborare con lui. Grazie al lavoro con Botega, Celli sviluppa quella poetica che dal 2008 gli aprirà lo scenario internazionale. Nel Maggio del 2012 la compagnia è in tournée in Brasile, durante il tour tiene un progetto sociale realizzato al Centro ADAV di Ibiritè, per il quale realizza una coreografia danzata da ragazzi dalle situazioni familiari e sociali complicate.

Nel Luglio 2012 riceve una residenza di quattro mesi dal Peridance Capezio Center di New York. Peridance da a Celli quello spazio e quella serenità necessari per elaborare il suo metodo ed iniziare il processo di laboratorio per la messa in scena di “I'm HERE”. Durante il soggiorno Americano partecipa a vari Festival a New York, Philadelphia e Houston. È in scena al James and Nancy Gaertner Performing Art Center di Huntsville ed al Alvin Ailey Citigroup Theatre di New York con “L'Après-midi d'un Faune”. A Marzo del 2013, firma le coreografie per la “Sagra della Primavera” per il PCP di New York. A Maggio 2013 la compagnia di Enzo Celli è ospite al Zakharif In Motion Dance Festival, in Giordania. A Settembre 2013 Realizza “Buona Strada” per la SHSU di Huntsville - Texas. Il 13 Ottobre 2013 debutta con “Forma Italiana” al Alvin Ailey Citigroup Theatre, a Novembre è in scena al Salvatore Capezio Theatre di New York con “Fragile”. Sempre nell'autunno 2013 firma la coreografia “Shutdown” per la compagnia newyorchese Von Ussar Danceworks. A Novembre 2013 la sua compagnia è ospite all'International Dance Festival in Bangkok, Tailandia.

Nel 2014 fonda, insieme con Vanessa Tamburi, IDaCo NYC, la nuova piattaforma della danza Italiana a New York, progetto realizzato con il supporto dell’Istituto Italiano di Cultura di New York.

Nel 2015 fonda VIVO Ballet, nuovo progetto che si inquadra nell'ambito della danza contemporanea in cui confluiscono tutte le precedenti esperienze in ambito creativo e formativo.

VIVO si è presentato sulla scena della danza contemporanea, sin da subito, come una realtà innovativa, anche dal punto di vista manageriale.

Si compone di un Centro di Formazione Professionale con sede a Roma, e di una compagnia di danza composta da un doppio cast: uno Americano diretto da Amy Elizabeth con sede a Houston ed uno Europeo diretto da Olja Jovanovic con base a Vršac in Serbia.