aq_block_2

BIOGRAFIA

 

Enzo Celli, fondatore e direttore artistico di VIVO Ballet, è un acclamato danzatore, educatore e coreografo. Nato a Sora, Celli ha iniziato a danzare grazie alla breakdance, a 19 anni si è trasferito a Roma dove ha continuato i suoi studi come artista autodidatta. L'entusiasmo di Celli per “il conoscere” in seguito gli è valso una laurea in Scienze Motorie presso la Facoltà di Psicologia eCampus di Novedrate, Milano. Le capacità artistiche e le visioni coreografiche di Celli sono state sostenute e incoraggiate da Vittoria Ottolenghi. L'interesse di Vittoria Ottolenghi lo hanno incoraggiato nel 1995 quando Celli fondò, Botega. Affermandosi come educatore e coreografo a 26 anni, Botega divenne la prima compagnia di genere underground sovvenzionata dal Dipartimento Danza per il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Dal 1996 al 2015, Celli e Botega sono stati in tournée a livello internazionale in teatri, tra cui Alvin Ailey Citigroup Theatre di New York, La Cigale di Parigi, Na Strastnom Theater di Mosca, National Theater di Belgrado in Serbia e Teatro Guarìa in Brasile. Nel 2006 Celli è stato uno dei coreografi dell'evento "L'amour et son amour, l'uomo che danza e la sua aspirazione" diretto da Vittoria Ottolenghi e interpretato dai solisti Roberto Bolle, Vladimir Derevianko e Viviana Durante al Festival di Todi. Sempre nel giugno del 2006, Botega, insieme a Alvin Ailey Company, Bèjart Ballet, Bolshoi Ballet e Staatsballet München, partecipò al Gala Amores come compagnia ospite sotto la direzione di Vittoria Ottolenghi. I suoi studi e interessi nella danza contemporanea si intensificarono e continuarono a riportarlo a New York nel corso degli anni. Insegna come coreografo ospite in Università come il Sarah Lawrence College e la Sam Houston State University ma anche in strutture provate com il Peridance Capezio Centre. Nel 2013, in occasione del trentennale della compagnia, Igal Perry ha commissionato a Enzo Celli, Ohad Naharin, Dwight Rhoden e Sidra Bell il nuovo lavoro per la Peridance Contemporary Dance Company.

I suoi impegni internazionali includono: Accademia Nazionale del Bashkortostan in Russia, Universidade Federal de Minas Gerais in Brasile, Centro Coreografico Nazionale di Montpellier a Les Orsoline, Francia, Teatro dell'opera di Erfurt in Germania, Centro ADAV di Ibiritè, Brasile, Espace Robert Hossein a Lourdes, Francia , Teatro Sao Pedro di Porto Allegre, Brasile, Teatro Guaria di Curitiba, Brasile, Teatro nazionale di Belgrado, Teatro Municipal Joaquim Benite di Lisobona, La Versiliana Festival 2010 in Italia e Expo 2012 a Yeosu, in Corea.

Nel 2015 Enzo Celli fonda insieme a sua moglie Elisabetta Minutoli e l’imprenditore Fulvio Pallisco, il VIVO Ballet, un progetto di danza che si compone di due realtà: una compagnia di danza (VIVO Ballet) con sede a New York, ed un centro di formazione professionale (VIVO Ballet Professional Training Center) con sede a Roma.

Nel 2018, Enzo Celli si trasferisce definitivamente a New York per occuparsi a tempo pieno della compagnia, con sua moglie, e la ballerina della compagnia, Elisabetta Minutoli, e il loro figlio Emanuele. Nel maggio 2018 è stato invitato a far parte della tavola rotonda INSPIRE ITALY presso LaMaMa Culturehub e a tenere un masterclass all'American Academy of Dramatic Arts durante la serie European Month of Culture a New York. Celli è attualmente docente presso il Peridance Capezio Centre, Steps on Broadway, Gibney Dance e Broadway Dance Center.